Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Comunicazioni fiscali
Guida all'uso
 
lib
lib
lib
lib
lib
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Gestione Genera Deleghe

Delega Massiva Fatturazione Elettronica - Gestione Genera Deleghe

Introduzione

Funzioni generali della Gestione

  1. Selezione ditta per il conferimento delle deleghe
  2. Predisponi deleghe
  3. Storicizzazione
  4. Destoricizzazione

Delega Massiva

 

Introduzione

La Gestione “Genera Deleghe” deve essere utilizzata dal soggetto Intermediario per predisporre le deleghe all’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica ai suoi clienti.

La gestione dà la possibilità all’Intermediario di gestire la creazione delle deleghe e predisporre l’invio massivo delle stesse.

L’intermediario ha la possibilità di predisporre la tipologia di delega Massiva --> Da inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate

 

Funzioni generali della Gestione

La gestione “Genera Deleghe” permette di predisporre il conferimento delle deleghe per la fatturazione elettronica. 

 

La prima cosa da fare appena entrati nella gestione è scegliere i soggetti per i quali devono essere predisposte le deleghe.

Cliccando il pulsante si apre la gestione “Seleziona ditte per il conferimento delle deleghe” dalla quale è possibile scegliere le ditte a cui deve essere predisposta la delega.

 

1. Gestione "Seleziona Ditte per il conferimento delle delghe"

 

La gestione permette di scegliere e selezionare le ditte per le quali devono essere predisposte le deleghe.

All’apertura sono elencate tutte le ditte per le quali è stato impostato come intermediario predefinito il soggetto dove l’applicazione Deleghe è stata abilitata (ricordiamo che è possibile abilitare l’applicazione Deleghe solamente ai soggetti INTERMEDIARI e che quindi sono presenti all’interno della gestione “Intermediari”.)

 

L’utente può fare anche dei filtri per visualizzare le ditte in base alla tipologia:

  • PF con P.IVA
  • SP
  • SC
  • ENC

 

E’ possibile anche selezionare tutte le ditte, utilizzando l’opzione “Seleziona tutte le ditte, o visualizzare le ditte per le quali non è stata predisposta nessuna delega, selezionando l’opzione “Filtra ditte senza delega”.

 

 

Inoltre, in corrispondenza di ogni ditta è possibile visionare quante deleghe sono state già predisposte.

 

 

Nel caso in cui venga selezionata una ditta per la quale sono state già predisposte delle deleghe, il software avvisa l’utente con un messaggio prima di uscire dalla gestione.

 

Selezionate le Ditte, è necessario cliccare il pulsantePredispone Deleghe” e il software scarica i soggetti nella gestione.

 

 

2. Predisponi Deleghe

Per ogni ditta è necessario selezionare la “Tipologia di servizio da delegare”, apponendo il check in corrispondenza delle colonne che identificano il servizio.

 

 

Le opzioni possono essere scelte singolarmente per ogni ditta oppure, nel caso in cui l’opzione corrisponda per tutte le ditte, cliccando sopra al nome del servizio da delegare; In questo modo è possibile impostare la tipologia per tutte le ditte presenti.

 

 

Nelle colonne corrispondenti alla “Validità Delega” il software propone in automatico la data di inizio e fine delega.

Data Inizio --> per default è imposta la data del giorno in cui viene predisposta la delega. Il campo è da input e può essere modificato.

Data Fine --> in automatico viene indicala la data corrispondente a due anni successivi rispetto alla data di inizio. Non è possibile indicare un range di date superiore a due anni. Il campo è da input e può essere modificato.

Cliccando la dicitura “Data Inizio” o “Data Fine” è possibile impostare, dal calendario, la data per tutti i soggetti presenti.

 

3. Storicizzazione

 

Dopo aver completato la compilazione della tipologia di servizio e della data di validità della delega è necessario storicizzare per confermare l’inserimento dei dati.

Anche in questo caso è possibile storicizzare singolarmente rigo per rigo cliccando l’icona  oppure cliccando la dicitura “Stor.” per storicizzare tutti i soggetti presenti.

Nel momento in cui si storicizza, la delega viene trasferita nella sezione “Elenco deleghe storicizzate”.

 

 

N.B: La prima volta che si procede a storicizzare le deleghe il software chiede all’utente con quale numero progressivo si vuole iniziare a numerare le deleghe.

 

 

Il “numero progressivo iniziale di partenza” è molto importante poiché è quello che verrà poi indicato nel Registro Cronologico.

Il software propone come numero iniziale di partenza 1 ma l’utente può cambiarlo infatti, rispondendo “Si” al messaggio, viene aperta una maschera nella quale l’utente può indicare il numero progressivo iniziale di partenza qualora diverso da 1.

La corretta indicazione del “numero progressivo inziale di partenza” è fondamentale nel caso di deleghe non gestite con GB, poiché permetterà all’utente di poter riportare nel registro cronologico anche le deleghe precedentemente inviate senza l’applicazione GB.

Nell’ipotesi in cui si inserisce un “numero progressivo inziale di partenza” errato, è possibile modificare tale scelta posizionandosi nella tab “Opzioni” della gestione e cliccare il pulsante  “Modifica numero progressivo di partenza”.

 

E’ importante sapere che è possibile personalizzare il numero progressivo di partenza SOLAMENTE fin quando non è stata predisposta alcuna delega (nessuna delega nella sezione Deleghe Storicizzate).

Successivamente alla prima storicizzazione il software chiederà sempre all’utente con quale numero progressivo continuare la numerazione delle deleghe.

Questa funzione è fondamentale nel caso in cui, nel corso dell’anno, si gestiscano deleghe sia con l’applicazione GB che senza l’applicazione GB.

 

 

Il software (come si può vedere dal messaggio nella foto sopra) propone come numero progressivo il primo disponibile in ordine.  Si può scegliere di confermare il numero proposto dal software rispondendo “si” al messaggio” oppure di modificarlo rispondendo “no” al messaggio. In questo caso si apre una maschera nella quale l’utente può indicare il numero progressivo desiderato.

 

 

Il numero progressivo scelto non potrà più essere modificato a meno che non si proceda prima a destoricizzare le deleghe e poi a storicizzarle nuovamente.

 

A questo punto, dopo aver storicizzato le Deleghe, cliccando il pulsante Esci ed aggiorna” il software compila in automatico il modello “Conferimento/Revoca della delega per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica”.

Verranno creati tanti moduli quanti sono i soggetti deleganti.

 

 

4. Destoricizzazione

 

Nella sezione “Elenco deleghe storicizzate” troviamo l’elenco di tutte le deleghe predisposte.

Per destoricizzare le deleghe il software effettua dei controlli e l’utente deve porre attenzione e avere degli accorgimenti, in quanto:

  • Non è possibile destoricizzare le deleghe in modo casuale. In questo caso è necessario destoricizzare le deleghe in ordine progressivo (partendo dall’ultima creata).

 

  • Non è possibile destoricizzare le deleghe che sono presenti nella sezione “Riepilogo” della gestione “Invia delega Massiva”.

In questo caso è necessario posizionarsi nella sezione “Riepilogo” ed eliminare le deleghe.

 

Delega Massiva

Per la tipologia Massiva è previsto l’invio telematico.

Dopo aver predisposto tutte le Deleghe Massive e averle storicizzate è necessario posizionarsi nella gestione “Invio delega massiva” dalla quale è possibile predisporre l’invio telematico.

 

 

Per ulteriori informazioni sul funzionamento della gestione “Invio delega massiva” si rimanda alla relativa guida online.

N° doc. 38410 - aggiornato il 06/12/2022 - Autore: GBsoftware S.p.A
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it