Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Comunicazioni fiscali
Guida all'uso
 
lib
lib
lib
lib
lib
lib
Comunicazione Dati IVA
lib
lib
TR - richiesta a rimborso
lib
Comunicazione beni ai soci e finanziamenti
lib
lib
lib
lib
lib
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Spesometro - Quadro Frontespizio

Quadro FRONTESPIZIO
 

Compilazione quadro

Storicizzazione e telematico

La maggior parte dei dati richiesti nel frontespizio proviene dall’anagrafica della ditta. Il corretto inserimento dei dati in anagrafica è pertanto fondamentale per l’esatta compilazione del frontespizio.

Compilazione quadro:

 

-      Anno di riferimento: deve essere indicato l’anno cui si riferisce la comunicazione ed è compilato in automatico dalla procedura.  

-      Mese o trimestre di riferimento: nell’applicazione Spesometro questo campo è bloccato poiché deve essere compilato solo nel caso di comunicazione de dati relativi ad acquisti da operatori sammarinesi che non hanno applicato l’imposta, per la quale sarà disponibile l'apposita applicazione.

-      Opzioni Spesometro: permette all’utente la variazione del formato dell’invio della comunicazione tra Aggregata e Analitica.

 

-      Tipo di comunicazione:  il software per default propone il check sulla casella “Ordinaria”. E’ cura dell’utente indicare se il tipo di comunicazione è “Sostitutiva” o di “Annullamento”. Sia nell’uno che nell’altro caso il check nella casella “Ordinaria” viene eliminato in automatico.



 

Con la procedura di “SOSTITUZIONE” si opera la completa sostituzione di una comunicazione  ordinaria o sostitutiva, precedentemente inviata e acquisita con esito positivo dal sistema telematico. La comunicazione sostitutiva può essere effettuata fino al termine di un anno dalla scadenza del termine stabilito per l’invio.

La comunicazione  di “ANNULLAMENTO” è la procedura con la quale si  richiede l'annullamento di  una comunicazione ordinaria o sostitutiva precedentemente trasmessa. Si ricorda che l’annullamento di una comunicazione sostitutiva consiste nella “cancellazione” integrale di tutti i dati in essa contenuti, senza ripristinare quelli della comunicazione sostituita. La procedura di annullamento può essere effettuata fino al termine di un anno dalla scadenza del termine stabilito per l’invio.

In entrambi i casi va indicato il protocollo telematico da annullare o da sostituire e il progressivo.

 

   - Formato della comunicazione:

La comunicazione può essere effettuata inviando  i dati in forma “ANALITICA” o in forma “AGGREGATA”.

La sezione viene compilata in automatico dal programma in base alla scelta effettuata dall’utente in fase di abilitazione dell’Applicazione “Spesometro”.

In caso di errato settaggio dell’opzione che definisce la modalità di esposizione dei dati, dal pulsante  è possibile variare la scelta predisposta in fase di abilitazione.

-      Quadri compilati: nella sezione viene riportato in automatico un check per ogni quadro dell’Applicazione compilato.

 

 

-      Dati del soggetto cui si riferisce la comunicazione: il software riporta i dati del soggetto che presenta la comunicazione già inseriti in anagrafica.

 

-      Dati del soggetto tenuto alla comunicazione: La presente sezione deve essere compilata soltanto nel caso in cui il dichiarante sia un soggetto diverso dal contribuente cui si riferisce la comunicazione.

Per le ditte persone fisiche il software riporta in automatico i  dati che sono già eventualmente presenti nell’anagrafica della ditta: se ne ricorre la situazione i dati devono essere inseriti nella tab “Dati fiscali /Contabilità” sezione Firmatario e nel frontespizio deve essere indicata la data del decesso del contribuente.

 

      Per le ditte società, per le quali in anagrafica la sezione Firmatario è sempre presente, la sezione deve essere compilata attivandola dal pulsante Abilita/Disabilita sezione qualora ne ricorra la necessità.
 

-      Impegno alla presentazione Telematica:

In questa sezione devono essere riportati i dati del soggetto che esegue l’invio telematico della dichiarazione.

 

Per la compilazione di tale sezione si deve utilizzare la gestione che si attiva dal pulsante :
 

 

  

Per il funzionamento dettagliato della gestione si rimanda alla guida on-line presente all’interno della maschera stessa.

-      Impegno e Consegna:

La gestione “IMPEGNO E CONSEGNA” , sulla base delle disposizioni contenute nel D.P.R. n. 322/98 art.3 c.6, modificato dal D.P.R. n. 435 del 7/12/2001, permette di creare e stampare il modulo per l’impegno e la consegna delle dichiarazioni.

IMPEGNO: Modulo datato e sottoscritto dall’intermediario con il quale si assume l’impegno a trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati contenuti nelle dichiarazioni.

CONSEGNA: Modulo datato e sottoscritto dall’intermediario con il quale attesta di aver inviato la dichiarazione all’Agenzia delle Entrate e di aver ricevuto dalla stessa la ricevuta della dichiarazione.

Per ulteriori chiarimenti in merito consultare la relativa guida on-line.


Storicizzazione e telematico

 

La storicizzazione dell’applicazione non può essere effettuata se:

  • i controlli non sono stati effettuati;
  • i dati presenti all’interno della gestione non sono in linea con quelli del quadro.

Controlli

 
 

Ripartizione acquisti e importazioni

Il campo “Ripartizione acquisti e importazioni” permette di integrare il rigo del quadro VF “Ripartizione totale acquisti e importazioni” della dichiarazione IVA e IVA BASE e il campo CD2_5 – “di cui acquisto beni ammortizzabili” della Comunicazione annuale Dati Iva.

Nel caso in cui il campo non è stato compilato ed è necessario inserire più righi per la stessa causale Iva è necessario che la liquidazione Iva non sia stata salvata; inoltre con la storicizzazione dell’applicazione “spesometro” tutte le prime note saranno bloccate pertanto è consigliabile effettuare prima il controllo del campo “Ripartizione acquisti e importazioni”.


 

Per ulteriori chiarimenti si rimanda alla guida on-line specifica.

Liquidazione Iva annuale
Le registrazioni contabili sono “definitive” quando la liquidazione Iva annuale è stata salvata poiché non possono essere più inserite/modificate/cancellate.

Causali contabili create dall’utente
Questo controllo è presente solo se per l’anno selezionato sono state utilizzate in fase di registrazione contabile della causali contabili create dall’utente senza la proprietà "Spesometro" attiva.

Con la procedura d’importazione sono riportate nella gestione solo le registrazioni dove è stata utilizzata una causale contabile con attiva la proprietà “Spesometro”.

Nelle causali contabili proposte da GB tale proprietà è già attiva, invece, nelle causali contabili create dall’utente è necessario, qualora lo si ritenga opportuno, selezionare tale proprietà.
Una volta effettuato il controllo è necessario selezionare il check “Escludi” nella maschera “Controlli”.
Conti “non soggetti a spesometro”
Le operazioni che sono già comunicate all’Anagrafe Tributaria ai sensi dell’Art. 7 DPR 605/73 non devono essere comunicate con il modello di comunicazione polivalente. Pertanto è necessario escludere quei soggetti che effettuano operazioni già comunicate selezionando dal piano dei conti, nel conto del cliente/fornitore, l’opzione “Non soggetto a spesometro”.
 
Una volta effettuato il controllo è necessario selezionare il check “Escludi” nella maschera “Controlli”.

Questi due controlli non sono vincolanti poiché l’utente, a sua discrezione, può escluderli.

Si ricorda che quando l’applicazione è storicizzata in prima nota le registrazioni collegate alla gestione “Spesometro” sono bloccate.
 

N° doc. 34583 - aggiornato il 23/03/2016 - Autore: GBsoftware S.p.A
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it