Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Comunicazioni fiscali
Guida all'uso
 
lib
lib
lib
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Quadro VH- VM - VK - Liquidazioni periodiche - Societa controllanti e controllate

Funzioni dei quadri VH - VM - VK - Liquidazioni periodiche - Società controllanti e controllate - Dichiarazioni di intento ricevute
 

Quadro VH

A seguito dell’introduzione della comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva il quadro VH ha subito delle modifiche dal periodo imposta 2017.

La compilazione del quadro VH è riservata a coloro che devono inviare, integrare o correggere i dati omessi, incompleti o errati, comunicati con l’invio delle liquidazioni periodiche IVA.

Nel quadro VH troviamo le colonne:

1. crediti

2. debiti

3. subfornitori

4. liquidazione anticipata, campo da compilare solo quando il credito del trimestre viene anticipato ai fini di una compensazione con il debito che risulta dalla liquidazione dell’ultimo mese del trimestre.

Rimane, come gli altri anni, il rigo dedicato al metodo di determinazione dell’acconto con il relativo importo dovuto.

Il quadro VH si compila utilizzando la gestione che si attiva dal pulsante .



 

La gestione “Variazione” mette a confronto quanto inviato con la comunicazione delle liquidazioni periodiche con quanto attualmente presente in contabilità, infatti qualora le due informazioni differiscano sarà necessario procedere alla compilazione del quadro VH.

Nella gestione sono riportati, nella colonna “CREDITI” o nella colonna “DEBITI”, i risultati delle liquidazioni periodiche.

Struttura della gestione “Variazione”

Nella maschera sono riportati tutti i righi presenti nel quadro.

Per default è attiva l’opzione  che permette la visualizzazione dei soli mesi e/o trimestri in base alla periodicità della liquidazione Iva.

Vista in caso di periodicità mensile:

 

Vista in caso di periodicità trimestrale:

NB. Il campo VH16 – 4° trimestre non deve essere compilato dai contribuenti trimestrali poiché il saldo del 4° trimestre coincide con la liquidazione annuale pertanto non sarà visualizzato.

Vista in caso di periodicità trimestrale speciale:

Per ogni mese e/o trimestre troviamo una “riga principale” e una sezione di dettaglio che si apre cliccando l’icona .

Nella sezione di dettaglio troviamo tre suddivisioni:

1) Comunicazione liq. periodica: dove sono indicati i dati comunicati con la comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva

NB. L’asterisco posto dopo la dicitura “Liquidazione periodica” indica se per il periodo la comunicazione non è stata storicizzata.

2) Liquidazione Iva in contabilità: dove sono riportati i dati registrati in contabilità

3) F24: dove è riportata l’Iva eventualmente versata il cui modello è stato generato con l’applicazione F24 di GB. NB: è fondamentale l’indicazione della data di pagamento

I dati riportati in  automatico dal programma sono indicati nei campi di colore azzurro, l’utente può comunque procedere alla variazione di quanto da noi proposto intervenendo nel campo input/variazione.

La sezione di dettaglio consente la compilazione della “riga principale” ovvero di quanto sarà eventualmente oggetto di comunicazione nel quadro VH.

Nella riga principale è molto importante la valorizzazione della colonna “stato” che è indicativa del risultato del confronto tra:

- dati comunicati con la comunicazione delle liquidazioni periodiche

- dati presenti in contabilità

 

La colonna “Quadratura LP_IVA” può essere associata ai seguenti simboli:

: i dati in contabilità coincidono con quanto comunicato

: i dati in contabilità coincidono con quanto indicato ma ci sono delle differenze di compilazione relativamente al flag “subforniture”

: i dati indicati in contabilità NON coincidono con quanto comunicato pertanto è necessario procedere alla compilazione del quadro VH

Quando NON deve essere compilato il quadro?

In presenza di solo icone verdi , in corrispondenza di ogni mese/trimestre, l’utente non dovrà procedere alla compilazione del quadro VH sarà quindi necessario confermare la compilazione della gestione dal pulsante quindi cliccare .

Quando deve essere compilato il quadro?

In presenza di anche una sola icona  il quadro dovrà essere INTERAMENTE compilato quindi sarà necessario confermare la compilazione della gestione dal pulsante  quindi cliccare .

In entrambi i casi è l’utente a dover confermare, sulla base dei dati riportati nella gestione, se compilare o meno il quadro VH.

Se l’utente ha effettuato la compilazione del quadro VH ed in un secondo momento decide di non voler più indicare alcun dato è necessario cliccare il pulsante 

Dati per il quadro VL – Ammontare IVA periodica

La gestione di compilazione del quadro VH è in comune con il quadro VL ai fini della compilazione del rigo VL30.

Mentre la compilazione del quadro VH non è sempre necessaria, i dati nel quadro VL sono sempre riportati nel relativo rigo

Nel campo VL30 col. 4 deve essere indicata anche l’Iva periodica, relativa all’anno 2021, versata a seguito del ricevimento degli esiti del controllo automatizzato, ai sensi dell’art.54-bis, riguardanti le comunicazioni delle liquidazioni periodiche di cui all’art.21-bis del DL 78/2010.

Nel dettaglio deve essere indicata la quota d’imposta dei versamenti effettuati fino alla data di presentazione della dichiarazione, con codice tributo 9001 e anno di riferimento 2021.

Al fine di consentire l’indicazione di tali importi, nel campo, è stata inserita un’apposita gestione.

Nel primo rigo della gestione è riportato l’importo degli F24 prenotati ma non pagati, con il codice tributo 9001.

Nel secondo rigo è riportato l’importo dei versamenti effettuati, quindi dove è stata indicata la data di versamento in F24, con il codice tributo 9001.

Nel terzo campo l’utente deve indicare l’importo relativo all’Iva 2019 al netto di sanzioni e interessi.

In automatico il software riporta quanto indicato dall’utente nel rigo VL30_4.

La presenza di eventuali importi relativi al codice tributo 9001 è segnalata con l'apposito "Controllo".

Una volta verificati gli importi, quindi valutata la necessità di compilare la gestione di cui sopra, l'utente deve procedere all'esclusione del controllo.

QUADRO VM

Nel quadro VM devono essere indicati i versamenti effettuati, nel corso dell’anno d’imposta, utilizzando il modello F24 versamenti con elementi identificativi approvato al fine di dare attenzione alle disposizioni contenute nell’art. 1, comma 9, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, che introducono specifiche modalità di versamento dell’imposta relativa alla prima cessione interna di autoveicoli nuovi e usati in precedente oggetto di acquisto intracomunitario.

Il quadro deve essere compilato manualmente dall’utente attraverso la gestione che si apre dal pulsante  presente nel quadro.

I dati della gestione sono anche riportati nel rigo VL29 – Versamenti auto UE relativi a cessioni effettuate nell’anno.

QUADRO VK

Il quadro VK deve essere compilato esclusivamente dagli enti o società controllanti e dalle controllate di cui all’art.73 che hanno partecipato nell’anno d’imposta alla liquidazione dell’IVA di gruppo e si presenta suddiviso in tre sezioni.

La compilazione del quadro avviene tramite l’inserimento dei dati da input.

 

N° doc. 37651 - aggiornato il 26/01/2022 - Autore: GBsoftware S.p.A
 Codice Iva (D.P.R. del 26/10/1972 n° 633)
17/10/2012 - Autore: GBsoftware S.p.A
   Art. 17 - Soggetti passivi. (Dpr 633/72)
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it