Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Contabilità
Guida all'uso
 
guida
lib
guida
lib
lib
lib
6 DDT - Fatture - Scadenziario
lib
7 Prima nota
guida
lib
lib
lib
11 Bilancio e Gestioni collegate
lib
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
ATTIVITA AGRICOLE CONNESSE ART.34 BIS
ATTIVITA’ AGRICOLE CONNESSE ART.34 BIS

Introduzione
 
Si definiscono attività agricole connesse, secondo quanto disposto dal comma 3 dell’art. 2135 del Codice Civile, quelle esercitate dall’imprenditore agricolo riguardanti:
a)attività dirette alla manipolazione, trasformazione, conservazione, commercializzazione e valorizzazione di prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall’allevamento di animali
b)attività dirette alla fornitura di beni e servizi mediante l’utilizzo di attrezzature o di risorse normalmente impiegate nell’attività agricola.
Per queste attività è previsto un regime Iva di detrazione forfettizzata, disciplinato dall’art. 34 bis DPR 633/72. Tale regime si basa su una percentuale di detrazione forfettizzata pari al 50% dell’imposta applicata sulle operazioni imponibili.

Nel caso di esercizio congiunto di attività agricola disciplinata dall’art. 34 DPR 633/72 e di attività previste dall’art. 34 bis DPR 633/72 è obbligatorio adottare contabilità separate, a meno che per entrambe non si opti per il regime Iva ordinario. Se le attività svolte rientranti nel regime di detrazione forfettizzata dell’art. 34 bis sono occasionali non si ha l’obbligo di tenuta di contabilità separate, ma solo quello di annotazione separata delle operazioni.


1. Anagrafica ditta
2. Causali Iva
3. Primanota
4. Liquidazione Iva



1. Anagrafica ditta

Per gestire “Le attività agricole connesse” previste dall’art. 34 bis del DPR 633/72, è necessario indicare in anagrafica ditta:

  - nel campo regime contabile:

    • Il codice “31” in caso di tenuta della contabilità secondo le regole della contabilità ordinaria.
    • Il codice “32” in caso di tenuta della contabilità secondo le regole della contabilità semplificata.

- nel campo regimi speciali il codice “7” – “Agricoltura – attività connesse (Art. 34 bis DPR 633/72)”




 
L’art. 1, co.1093, L.296/2006 consente alle società di persone (in nome collettivo e in accomandita semplice), a responsabilità limitata e cooperative che hanno la qualifica di società agricola di optare per la determinazione del reddito ai sensi dell’art. 32 DPR 917/86, anziché su base contabile. In ogni caso tali soggetti devono continuare a tenere la contabilità come hanno fatto fino all’esercizio dell’opzione. (Circolare n. 50/E Agenzia delle Entrate del 01/10/2010). Per questo motivo deve essere effettuata la doppia scelta Regime contabile e Regime speciale.

Nel caso di determinazione del reddito su base catastale ceccare la casella “Art. 32”; in tal caso, in fase di abilitazione del modello Unico, non verranno abilitati in automatico i quadri dei redditi (G – F).


2. Causali Iva

Da Piano dei conti/causali è possibile visualizzare le causali Iva abbinate al regime speciale art. 34 bis, da indicare in primanota in fase di registrazione.




Per ogni causale Iva è disponibile una guida on-line che illustra le casistiche in cui la causale deve essere utilizzata.
E’ fondamentale utilizzare le causali corrette per poter avere una corretta liquidazione dell’imposta ed un corretto riporto nel dichiarativo Iva.



3. Primanota

La registrazione delle fatture di vendita e delle fatture di acquisto avviene come per le ditte non soggette a tale regime particolare, facendo attenzione alla causale Iva da utilizzare.

Registrazione vendite:





Registrazione acquisti:


Nelle registrazioni delle fatture di acquisto è possibile impostare l’opzione “Imputazione dell’Iva non detraibile al conto 45041”: in questo modo la parte dell’Iva non detraibile non viene imputata direttamente a costo, ma al conto transitorio Iva acquisti.


4. Liquidazione Iva

Nella liquidazione il debito relativo all’imposta sulle vendite viene decurtato nella misura del 50%, a titolo di detrazione forfetaria, secondo quanto previsto dall’art. 34 bis.



Questo è possibile grazie alla proprietà “abbattimento” indicata nelle causali Iva da utilizzare per registrare le fatture attive.


 

 

 
N° doc. 17492 - aggiornato il 03/12/2010 - Autore: Gbsoftware
 Codice Iva (D.P.R. del 26/10/1972 n° 633)
09/09/2010 - Autore: GBsoftware S.p.A
   Art. 34 - Regime speciale per i produttori agricoli. (Dpr 633/72)
09/09/2010 - Autore: GBsoftware S.p.A
   Art. 34 - bis - Attivita agricole connesse.
 Documenti correlati
07/09/2010 - Autore: GBsoftware S.p.A
   Art. 32 - Reddito agrario. (Tuir 917/86)
07/09/2010 - Autore: GBsoftware S.p.A
   Art. 34 - Determinazione del reddito agrario. (Tuir 917/86)
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it