Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Contabilità
Guida all'uso
 
guida
lib
guida
lib
lib
lib
6 DDT - Fatture - Scadenziario
lib
7 Prima nota
lib
lib
lib
 7.2 La gestione della Prima nota
lib
lib
lib
 7.5 Utility
lib
guida
lib
lib
lib
11 Bilancio e Gestioni collegate
lib
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota - 7.1 Opzioni di utilizzo
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
7.1.6 - Numerazione del protocollo Iva
"Le  disposizioni  di cui agli artt. 25 e 39   del  D.P.R.  n.  633  del  1972  prevedono  che  sia assicurata l'ordinata rilevazione del documento di  acquisto  e  l'univocità dell'annotazione  nei  registri  contabili.  Tale  obiettivo  è   conseguito mediante l'attribuzione al documento del  “numero  progressivo  IVA” all'atto della registrazione.
Il contribuente deve numerare in ordine progressivo le fatture e le bollette doganali relative ai beni e ai servizi nell'esercizio dell'impresa, arte o professione.
L'annotazione del numero attribuito alla fattura sul registro Iva assicura la univoca correlazione tra i dati contenuti nel documento ed i dati registrati nei menzionati registri.
All’apertura del software, in fase di registrazione la numerazione del protocollo ai fini Iva avviene in automatico in base al registro in cui stiamo lavorando. E’ possibile avere più registri con più serie di numerazioni (sezionali iva).
Per default il programma seleziona la prima opzione nel quale
verrà proposto il numero progressivo della registrazione iva e sarà sempre progressivo rispetto al precedente.



Nel caso in cui l’utente decide di non attribuire una numerazione progressiva in fase di registrazione, ma di inserire tutte le fatture e poi rinumerarle, dovrà porre la selezione nella seconda opzione "non verrà proposto il numero progressivo della registrazione iva". 
In caso di scelta della seconda opzione “non verrà proposto” la numerazione dovrà essere poi attribuita dall’utente dall’apposita gestione “Protocolli”, per il cui funzionamento si rimanda all’apposita Guida 7.3.5. – Controllo e modifica dei protocolli Iva.
 
N.B. Impostando la seconda opzione vengono meno tutti i controlli della primanota relativi alla progressione temporale delle registrazioni (posso registrare nello stesso registro Iva, ad esempio, prima le fatture di marzo e poi quelle di gennaio, dal momento che non viene effettuata la numerazione progressiva in fase di registrazione).

 
N° doc. 20975 - aggiornato il 14/12/2009 - Autore: GBsoftware S.p.A
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it