Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Contabilità
Guida all'uso
 
guida
lib
guida
lib
lib
lib
6 DDT - Fatture - Scadenziario
lib
7 Prima nota
guida
lib
lib
lib
11 Bilancio e Gestioni collegate
lib
lib
lib
lib
 11.4 Indici di coerenza
lib
lib
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Prospetto differenze saldi e (Bilancio)

Prospetto con differenze saldi e variazione percentuale

 

Il prospetto evidenzia le differenze intervenute nel biennio, nei conti selezionati, in base alle seguenti possibili selezioni:

 

Attivo

Attivo + Clienti

Passivo

Passivo + Fornitori

Costi

Ricavi

Clienti

Fornitori

 

Nel caso in cui si selezioni soltanto Attivo opp. di Passivo, verra’ visualizzato  l’importo complessivo dei clienti o dei fornitori per mastro, diversamente verranno riportati analiticamente i singolo importi del cliente o del fornitore.

 

Sono previste due diverse visualizzazioni:

 

a) vista con differenze anno corrente – anno precedente e %

b) vista con differenze anno corrente – anno precedente e %,  con media mensile:

 

Entrambi le visualizzazioni sono prevedono:

 

Conto: e’ il numero del conto utilizzato in contabilita’ nel periodo interessato (anno corrente e anno precedente). Il  conto verra’ riportato qualora, almeno in uno dei due anni,  sia presente un saldo <> da zero.

Non verranno riportati invece i conti che,  pur se movimentati nell’anno, siano chiusi con saldo pari a zero.

 

n.b. Qualora invece si decida di utilizzare la opzione “Visualizza tutti i conti  verranno riportati tutti i conti presenti nel piano dei conti, indipendentemente dal saldo finale.

 

Descrizione: e’ la descrizione del conto visualizzato.

Qualora  la descrizione sia stata modificata in uno degli anni, verra’ riportata la descrizione relativa all’ultimo anno.

 

Seguono i dati relativi a:

 

a) vista con differenze anno corrente – anno precedente e %:

 

Annuale: (anno corrente + anno precedente): viene riportato il saldo relativo ai due anni selezionati: quello corrente, che comprende tutte le registrazioni fatte per l’anno, e quello precedente.

 

Differenza: e’ la differenza dei saldi dei 2 anni, indicata, con il segno meno ed in rosso, qualora l’importo dell’anno corrente sia inferiore rispetto a quello dell’anno precedente.

 

Percentuale: e’ la % di incidenza della differenza indicata nella colonna che precede.

Viene evidenziata in due colonne a seconda del segno:

nella prima colonna (+) qualora di segno positivo (saldo anno corrente > di saldo anno precedente);

nella seconda  colonna (-) qualora di segno positivo (saldo anno corrente < di saldo anno precedente).

 

b) vista con differenze anno corrente – anno precedente e %, con media mensile:

 

E’ prevista anche la possibilita’ di visualizzare la media degli importi mensili e la relativa differenza, al fine  di poter effettuare una analisi comparata dei dati.

 

Per visualizzare questo report, e’ necessario mettere un check sul pulsante “Media mensile”, posto nella barra principale. In tale ipotesi, oltre alle differenze gia’ viste, verranno evidenziate ulteriori tre colonne contenenti la media annuale e le relative differenze mensili.

Nella previsione che gli importi si riferiscano a periodi non omogenei (situazione che si verifica quando si raffrontano esercizi di durata differente dal normale periodo- che di norma riguarda 12 mesi) la procedura prevede la indicazione dei mesi di durata degli esercizi. I mesi sono riportati a seguito del controllo fatto dalla procedura sulla data di registrazione (la prima e l’ultima). Percio’ nella ipotesi di:

-         esercizio dell’anno precedente che ha avuto una durata diversa dai 12 mesi;

-         esercizio dell’anno corrente che e’ ancora in corso opp. che porta registrazioni fino ad una certa data,

viene riportato il numero dei mesi  sui quali verra’ calcolata la media.

 

La media verra’ calcolata : Importo dell’anno / il numero dei mesi indicati per l’anno.

 

Si potrebbe anche verificare la ipotesi che in un esercizio, pur risultando le registrazioni fatte fino ad una certa data, queste non rappresentino una base di calcoli valida per la determinazione della media.

In tale ipotesi, l’utente puo’ modificare il numero dei mesi presi a base di calcolo per la determinazione della media mensile. Per fare cio’ e’ sufficiente modificare il numero dei mesi proposti nella griglia in alto.

 

Collegamento al  piano dei conti ed alle schede contabili:

 

Da entrambi le viste e’ possibile visualizzare sia il conto che la scheda contabile dello stesso.

 

Collegamento al piano dei conti: con doppio click su un conto o sulla descrizione, viene aperta la maschera’ del piano dei conti sullo specifico conto cliccato.

Con la gestione aperta e’ cosi’ possibile effettuare modifiche al piano dei conti ed alla chiusura della form il controllo tornera’ al prospetto “Differenze e %”. I dati variati risulteranno  aggiornati.

 

Collegamento alla scheda: con doppio click su un importo o sulla %, viene aperta la scheda relativa a quel conto, selezionata sul periodo interessato (anno precedente e  anno corrente).

N° doc. 8692 - aggiornato il 20/03/2008 - Autore: GBsoftware S.p.A
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it