Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Dichiarazioni dei redditi
Guida all'uso
 
lib
Dichiarazioni Fiscali 2020
lib
Redditi 2020
lib
Dichiarazioni Fiscali 2019
lib
Redditi 2019
lib
Dichiarazioni Fiscali 2018
lib
lib
lib
lib
lib
lib
lib
lib
lib
Gestione Terreni, Fabbricati
lib
Modello 730
lib
Studi di Settore e Parametri
lib
IVA-74 BIS
lib
Redditi 2018
lib
Dichiarazioni Fiscali 2017
lib
Redditi 2017
lib
Dichiarazioni Fiscali 2016
lib
UNICO 2016
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Gestione Terreni

1. Gestione Terreni 

1 - Gestione Terreni
1.1 - Inserimento dati Terreno
1.2 - Utilizzo del Terreno
1.3 - Periodi di riferimento
1.4 - Inserimento Aliquote Imu
1.4.1 Regole per l’inserimento delle aliquote Imu
1.5 - Inserimento aliquote Tasi
1.6 - Calcolo Irpef
1.7 - Calcolo Imu
1.8 - Calcolo TASI
1.9 - Funzioni Particolari

  

    

La Gestione dei Terreni consente all’utente, una volta inseriti tutti i dati richiesti nelle varie sezioni della maschera, di ottenere l’imponibile Irpef, cedolare secca, il calcolo dell’Imu e il calcolo della TASI.

   1.1 Inserimento dati Terreno

L’inserimento dei dati del Terreno può avvenire in diversi modi:

 -   Importando da altre procedure (SOLO PER I NUOVI CLIENTI): Gli utenti che, prima di acquistare il Software GB, utilizzavano un altro programma, possono riportare i dati delle schede Terreni cliccando il pulsante  disponibile nella barra degli strumenti in alto.

 Per un corretto utilizzo della maschera “Importazioni” si rimanda alla guida on-line.

 -    Importando dall’anno precedente: Gli utenti che già utilizzavano il Software GB,possono riportare i dati dalle schede dell'anno precedente cliccando il pulsante

 -   Copiando le schede da un’altra dittaE’ possibile effettuare la copia di una scheda Terreno da una ditta ad un'altra. Nell’ipotesi in cui il Terreno è posseduto al 50% da due soggetti, una volta inserita la scheda in una delle due ditte, sarà possibile poi copiare i dati nella dittadell'altro soggetto. In questo caso, posizionandosi nella scheda del terreno da copiare, cliccando e il pulsante  si apre la maschera nella quale effettuare la ricerca della ditta in cui si desidera copiare la scheda Terreno.
 

-   Inserendo una nuova scheda : Dal pulsante  è possibile inserire una nuova scheda Terreni compilando i vari campi.

Nella sezione Dati del terreno devono essere inseriti i dati che identificano il terreno presenti nelle visure catastali: Provincia, Comune, Particella Catastale, Reddito Dominicale e Reddito Agrario. Per un corretto funzionamento del software è necessario inserire tutti i dati richiesti in questa sezione.

 

                 
 

N.B:

Il software, sulla base dell’elenco dei comuni presenti nella circolare ministeriale del 14 giugno 1993 classifica la tipologia in Montano, non Montano e Parzialmente Delimitato non considerando però eventuali fusioni di comuni. Da quest’anno, sulla base della circolare n°4/DF del 14 Luglio 2016 del MEF, dalla quale si ritiene che in caso di fusione di:

- Due comuni totalmente esente, i terreni ubicati nel nuovo comune sono totalmente esenti;

- un comune esente con uno non esente, devono dell’esenzione ai fini IMU solo i terreni ubicati nel territorio del comune precedentemente esente e quelli che risultavano esente nel comune che prima della fusione era parzialmente delimitato;

- due comuni parzialmente esente, i terreni per i quali si ha diritto all’esenzione sono solo quelli che rientravano nei territori a tale fine delimitati dei comuni che hanno dato origine al nuovo comune.

In questi casi l’utente dovrà procedere manualmente nel definire un terreno agricolo esente, che si trova in un nuovo comune non presente nella citata circolare ponendo il flag nel campo “Escludi” in corrispondenza della descrizione della classificazione del comune.
 

 

 

1.2 - Utilizzo del Terreno

In questa sezione devono essere inseriti i dati relativi all’ utilizzo del terreno che servono per il calcolo dell’ Irpef, della Cedolare secca e dell’ Imu e della Tasi.  
 


 

Per poter inserire i dati relativi all’utilizzo cliccare il pulsante .

L’utente deve indicare:
Periodo – Dal : la data dalla quale la situazione del terreno è valida, ad esempio la data di acquisto.
Periodo – Irpef – Al : la data fino alla quale la situazione è valida ai fini Irpef.
Periodo – Imu/Tasi – Al : la data fino alla quale la situazione è valida ai fini Imu.
Area Edif. : nel caso in cui il terreno sia un’ area edificabile inserire il flag nella casella.
Valore venale area edificabile: nel caso in cui il terreno sia un’area edificabile inserire il valore venale.
Esenz. Rid. – Irpef : facendo doppio click si apre una tabella dalla quale scegliere una causa di esenzione o riduzione per l’ Irpef.

 

 

Inserendo uno di tali codici, il rigo del terreno non verrà riportato nel dichiarativo. 

 

 • IMU  - Esenz. Rid. : facendo doppio click si apre una tabella dalla quale scegliere una causa di esenzione o riduzione per l’ Imu.