Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Dichiarazioni dei redditi
Guida all'uso
 
lib
Dichiarazioni Fiscali 2022
lib
Dichiarazioni Fiscali 2021
lib
Dichiarazione IVA
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
 
stampa
lib
lib
lib
Dichiarazione Iva Base
lib
lib
lib
lib
Modello 730
lib
lib
IVA-74 BIS
lib
Dichiarazioni Fiscali 2019
lib
Redditi 2022
lib
Redditi 2021
lib
Redditi 2019
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Dichiarazione Iva - Quadro VT Separata indicazione delle operazioni effettuate nei confronti di consumatori finali e di soggetti Iva

Funzioni del Quadro VT - Separata indicazione delle operazioni effettuate nei confronti di consumatori finali e di soggetti Iva.

Il quadro VT “Separata indicazione delle operazioni effettuate nei confronti di consumatori finali e soggetti Iva”  è stato istituito al fine di prevedere nell’ambito del modello di dichiarazione annuale la separata indicazione delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi effettuate nei confronti di consumatori finali e di soggetti titolari di partita IVA.

Il quadro può essere compilato in due modalità differenti:

  • in automatico dal software, nel caso di utilizzo del modulo contabilità GB. I dati provengono direttamente dalle scritture contabili ed è possibile visualizzare il dettaglio degli importi, che determinano il risultato riportato nel rigo, facendo doppio click nei campi di colore giallo intenso/celeste.
  • manualmente dall’utente, inserendo direttamente i dati nel quadro (campi gialli) o all’interno delle gestioni di dettaglio (campi celesti).

Nel rigo VT1 campi 3 e 4 sono riportati gli importi delle operazioni effettuate verso consumatori finali che devono essere ripartiti nei righi da VT2 a VT22.

 

La ripartizione è integrata alla contabilità ed in particolare è possibile associare un determinato registro ad una regione per ottenere il riporto automatico.

Accedendo alle opzioni di utilizzo, nella prima nota, è presente il pulsante “Denominazione registro/Sede”:

All’accesso vengono riportati i registri abilitati: l’utente deve quindi abbinarli ad una regione, se non presente, ed eventualmente inserire una descrizione:

Così come disposto, la regione proposta è quella di esercizio dell’attività che è stato indicato nella domanda di attribuzione della partita Iva/inizio attività.

Quindi riportiamo il dato nella storicizzazione dell’anagrafica dell’anno oggetto di comunicazione:

 

In mancanza di luogo esercizio dell’attività consideriamo il domicilio fiscale e per ultima Residenza/Sede legale.

Se presente un unico luogo esercizio attività (oppure domicilio fiscale o residenza) la regione viene riportata in automatico mentre se presenti più luoghi esercizio attività è l’utente a dover indicare l’abbinamento della regione al registro

 

In mancanza di abbinamento, qualora necessario, la ripartizione deve essere effettuata direttamente dal quadro.

 

Nel rigo VT1 campi 5 e 6 sono riportati gli importi delle operazioni effettuate verso i soggetti Iva.


 

N° doc. 36953 - aggiornato il 20/01/2017 - Autore: GBsoftware S.p.A
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it