Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Dichiarazioni dei redditi
Guida all'uso
 
lib
Dichiarazioni Fiscali 2022
lib
Dichiarazioni Fiscali 2021
lib
Dichiarazione IVA
lib
lib
lib
Dichiarazione Iva Base
lib
lib
lib
lib
Modello 730
lib
lib
IVA-74 BIS
lib
Dichiarazioni Fiscali 2019
lib
Redditi 2022
lib
Redditi 2021
lib
Redditi 2019
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Riepilogo Imposte Comunali

3 - Riepilogo Imposte Comunali  

3.1 - Struttura della maschera
3.2 - Funzione della maschera
3.3 - Invio dei dati all’Applicazione F24


 

I dati IMU/IMI/IMIS calcolati nelle schede Terreni e Fabbricati sono riportati nel “Riepilogo Imposte Comunali”.


3.1 - Struttura della maschera

 

Il software crea tanti "Riepilogo Imposte Comunali" quanti sono i comuni presenti nelle schede Terreni e Fabbricati. Per ogni comune è riportato il totale dell'IMU/IMI/IMIS dovuta, l'eventuale DETRAZIONE, la Quota per il COMUNE e, per i fabbricati di tipo D, la Quota per lo STATO.

La gestione "Riepilogo Imposte Comunali" è suddivisa in tre sezioni:

- Acconto: in questa sezione troviamo il riassunto dei calcoli eseguiti dal software in base ai dati precedentemente inseriti nelle varie schede dei terreni e fabbricati;

- Saldo: in questa sezione viene riportato il totale dell'Imu/Imi/Imis per tutto il periodo, calcolato con l'aliquota del saldo e decurtato l'importo dell'acconto;

- Totale: in questa sezione viene riportato il toale dell'acconto e del saldo;


3.2 - Funzione della maschera

 Nella maschera è possibile spostarsi da un Comune all’altro tramite le frecce di spostamento.

:permette di stampare la maschera del comune che si sta visualizzando o tutti i comuni.

 : permette di inviare all’Applicazione F24 o F24 Semplificato, nel caso in cui il soggetto è privato, TUTTI gli importi da versare.
 
 
: la gestione sarà disponibile a breve.


 : consente di chiudere la maschera.

 

Nella maschera è possibile visualizzare il dettaglio IMU/IMI/IMIS di tutti i fabbricati/terreni presenti in un comune.

Cliccando il pulsante , in corrispondenza della tipologia di interesse, il software espone i fabbricati/terreni indicandoli per codice del fabbricato/terreno e l’indirizzo.  Nella maschera è resa disponibile anche la possibilità di variare l’importo IMU/IMI/IMIS da versare: espandendo il dettaglio di ogni rigo, in corrispondenza della colonna "Var. +/-", è presente un campo giallo compilabile manualmente. (Variazione +/-).

Prima di inviare i dati all'applicazione F24 è necessario verificare la modalità di pagamento, di default il software propone "Acconto e saldo", ma è possibile in qualunque momento modificarla.

Si ricorda che qualora si scelga il pagamento in Unica soluzione a Giugno, è necessario aver scaricato l’aliquota Imu/Imi/Imis sia in acconto che a saldo, per avere il corretto calcolo dell’imposta.

 

3.3 - Invio dei dati all’Applicazione F24. 



Cliccando il pulsante , si apre la maschera con gli importi importi dell’ACCONTO IMU/IMI/IMIS a giugno e/o del SALDO IMU/IMI/IMIS a dicembre e/o UNICA SOLUZIONE IMU/IMI/IMIS A GIUGNO  da inviare all’F24 o F24 semplificato, nel caso di un contribuente privato. 
 

All’interno della form la procedura seleziona in automatico gli importi da inviare all’applicazione F24 o F24 semplificato per la creazione delle relative deleghe di pagamento.

Prima di effettuare l’invio, l’utente deve scegliere quali importi inviare, apponendo il check in “Sel.”.

 

 

Apponendo il check in “Seleziona tutti”, in automatico verranno selezionati tutti i tributi per procedere con l’invio.

 

 


Dopo aver selezionato i tributi, cliccare:

- per inviarli all'Applicazione F24, all'interno della quale sarà possibile creare i modelli di pagamento;

- per inviarli nel riepilogo F24, all'interno della quale sarà possibile stampare i modello F24 semplificati.

N.B. Esempio: Nel caso in cui in un primo momento è stato inviato un tributo a F24 semplificato non è possibile inviare un secondo tributo a F24. In questo caso è necessario eliminare il modello F24 semplificato e procedere nuovamente con l'invio dei debito a F24.


La colonna “Stato F24” assume descrizioni in base allo stato in F24 o F24 semplificato:

- se si è optato per l'invio a F24 assumerà: assente, se il debito non è stato inviato; inviati, se l'importo è stato inviato a F24, prenotati, se in F24 è stato prodotto il modello F24; pagati, se in Riepilogo F24 è presente la data di pagamento.
 

- se si è optato per l'invio a F24 semplificato assumerà: assente se il debito non è stato inviato; inviati, se l'importo è stato inviato in Riepilogo F24, stampato, se il modello F24 semplificato è stato stampato.

 

Inoltre, qualora vengano modificati i dati nelle schede Terreni e Fabbricati che comportano una differenza dell’importo da pagare per un determinato codice tributo (ad esempio aggiunta di un nuovo fabbricato), nella maschera il software segnala nella colonna “Differenza” l’ulteriore importo da versare a seguito delle modifiche apportate nelle schede.


 

Se i tributi sono stati inviati a F24 cliccare per eliminare i tributi precedentemente inviati all’Applicazione F24. Questa opzione è possibile solo se i tributi non sono stati ancora prenotati e/o pagati in Applicazione F24. In caso contrario prima è necessario eliminare la data di pagamento e la prenotazione del modello in  Applicazione F24.

Se i tributi sono stati inviati a F24 semplificato cliccare per eliminare l’importo inviato in riepilogo F24 o per eliminare il modello creato.

 

 

 

N° doc. 37156 - aggiornato il 28/03/2018 - Autore: GBsoftware S.p.A
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it