Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Dichiarazioni dei redditi
Guida all'uso
 
lib
Dichiarazioni Fiscali 2022
lib
lib
lib
Modello 730
lib
lib
lib
Dichiarazione di Intento
lib
lib
Dichiarazioni Fiscali 2021
lib
Dichiarazioni Fiscali 2019
lib
Redditi 2022
lib
Redditi 2021
lib
Redditi 2019
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Gestione Canone di locazione - fabbricati

Gestione Canone di locazione

La gestione “Canone di locazione” permette di ripartire automaticamente il canone di locazione fra più fabbricati.

La gestione è suddivisa in due sezioni:

  1. Dati del contratto di locazione
  2. Calcolo del canone di locazione

 

  1. Dati del contratto di locazione

La parte superiore della gestione è destinata ai dati del contratto, i campi devono essere compilati manualmente dall’utente e non sono obbligatori.

  1. Calcolo del canone di locazione

 

Nella sezione sono presenti i seguenti campi:

  • Canone annuo relativo all’anno precedenteà il dato viene riportato automaticamente dal software in base al canone presente nella scheda l’anno precedente;
  • Canone annuoà il quale potrà essere valorizzato da input o dal software tramite la procedura di ripartizione del canone;
  • % quotaà il campo viene calcolato in automatico dal software in base alla rendita rivalutata
  • Giornià il campo verrà compilato in automatico dal software in base ai giorni indicati nella sezione “Utilizzo del fabbricato”;
  • Canone forzatoà inserire il check qualora non si voglia proporzionare il canone annuo in base ai giorni;
  • Canone riproporzionatoà campo valorizzato in automatico dal software;

Le colonne “N° scheda” – “Rendita rivalutata” – “% quota prop.” - “Quota canone” vengono calcolate dal software dopo aver abbinato un fabbricato “padre” ad uno “figlio”.

Per effettuare la ripartizione del canone fra più schede è necessario creare abbinamenti tra i fabbricati di una stessa ditta. In particolare, è necessario individuare:

  • Un fabbricato padre, al quale potranno essere abbinati altri fabbricati per il calcolo delle rispettive quote di locazione. In questo fabbricato è necessario inserire il canone di locazione totale nel campo giallo “Canone annuo”;

  • Un fabbricato figlio, cioè il fabbricato abbinabile al padre. In questo fabbricato NON deve essere valorizzato il campo “Canone annuo”.

Una volta individuato il fabbricato padre e quello figlio, posizionarsi nella scheda del fabbricato figlio e cliccare il pulsante .

Il pulsante “Abbina fabbricati” è abilitato SOLO nella scheda del fabbricato figlio.

All’interno della maschera “Abbina fabbricati” sono riportati tutti i fabbricati classificati come padri, quindi con il campo “Canone annuo” valorizzato.

Cliccare il pulsante  per abbinare il fabbricato padre a quello figlio.