Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 Dichiarazioni dei redditi
Guida all'uso
 
lib
Dichiarazioni Fiscali 2022
lib
lib
lib
Modello 730
lib
lib
lib
Dichiarazione di Intento
lib
lib
Dichiarazioni Fiscali 2021
lib
Dichiarazioni Fiscali 2019
lib
Redditi 2022
lib
Redditi 2021
lib
Redditi 2019
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Dichiarazione Irap - Quadro IC

Quadro IC – Società di capitali

Il quadro IC deve essere utilizzato dalle società di capitali, dagli enti commerciali ed equiparati. Esso si compone di sette sezioni:

  • le prime sei fanno riferimento ai componenti positivi e negativi rilevanti, per le diverse categorie di soggetti, per determinare il valore della produzione relativo all’anno d’imposta;
  • la settima sezione attiene alla determinazione al valore della produzione netta.

L’utente in fase di abilitazione sceglie quale sezione delle prime sei abilitare, mentre la settima sezione è abilitata automaticamente.

Il quadro può essere compilato:

  • in automatico dal software, nel caso di utilizzo del modulo contabilità GB. I dati provengono direttamente dalle scritture contabili ed è possibile visualizzare il dettaglio degli importi, che determinano il risultato riportato nel rigo, facendo doppio click nei campi di colore giallo intenso/celeste.

  • manualmente dall’utente, inserendo direttamente i dati nel quadro (campi gialli) o all’interno delle gestioni di dettaglio (campi celesti).

Gestioni particolari

Nel quadro sono presenti:

1.  La gestione “ISA: Ulteriori componenti positivi” che sarà disponibile con il rilascio dell’applicazione “ISA”;

 

2. “Variazioni in aumento/diminuzione derivanti dall’applicazione degli IAS/IFRS e dei OIC”, che devono essere compilate dai soggetti che adottano i nuovi principi OIC e che essendo micro-imprese, non rientrano nel concetto di derivazione rafforzata, introdotto dal decreto del 3 agosto 2017.

L’impostazione della ditta come “micro-impresa” si effettua dalla gestione dei controlli:

Per maggiori informazioni è possibile consultare la guida on-line del controllo.

Se la ditta viene impostata come micro-impresa:

  • in “IC50- “Variazioni in aumento derivanti dall’applicazione degli IAS/IFRS e dei OIC” sono riportati eventuali oneri straordinari, che a seguito della soppressione della sezione dei componenti straordinari, sono stati ricollocati nella voce “B14 – Oneri diversi di gestione” del bilancio.
  • in “IC56 – “Variazioni in diminuzione derivanti dall’applicazione degli IAS/IFRS e dei OIC” sono riportati eventuali proventi straordinari, che a seguito della soppressione della sezione dei componenti straordinari, sono stati ricollocati nella voce “A5 - Altri ricavi e proventi” del bilancio.

3. “Altre variazioni in aumento” e “Altre variazioni in diminuzione

Per maggiori informazioni si rimanda alla guida on-line presente all’interno della gestione.

 

4. Gestione delle “Deduzioni art.11 d.lgs. n.446/97”, che è presente anche nel quadro IS, inserendo i dati nel prospetto essi saranno riportati in entrambi i quadri (IC e IS);

Per maggiori informazioni si rimanda alla guida on-line presente all’interno della form.

Nella seconda pagina nell’ultima sezione, la procedura determina il valore della produzione netta in base ai dati inseriti nelle varie sezioni di cui si compone il quadro.

 

 

 

 

 

N° doc. 37728 - aggiornato il 05/03/2018 - Autore:
GBsoftware S.p.A. - Via B. Oriani, 153 00197 Roma - C.Fisc. e P.Iva 07946271009 - Tel. 06.97626336 - Fax 075.9460737 - info@gbsoftware.it