Cerca:
Scarichi e stampi il PDF
  7.6.1.3 - Registrazione dei corrispettivi in prima nota
  N░ doc. 11542 - aggiornato il 16/04/2014
 
di  GBsoftware S.p.A
 
Produzione automatica delle registrazioni in contabilità

 

-      Scelta del "tipo di raggruppamento”

-      Scelta dei "Conti d'incasso"

Terminato l’inserimento dei corrispettivi, è possibile visualizzare il riepilogo delle registrazioni di prima nota predisposte dall'applicazione in base alla scelta effettuata per la periodicità.

Per la produzione della Prima Nota è possibile scegliere il periodo di raggruppamento tra quelli proposti: 

 

Scelta del "tipo di raggruppamento": in base alla selezione del periodo, la procedura proporrà le registrazioni di prima nota, con le seguenti modalità:

a)    Giornaliero: scelta da eseguire in caso di tenuta della contabilità ordinaria, anche al fine di avere la rispondenza del saldo cassa/banca. In tale ipotesi, infatti, saranno prodotte tante registrazioni dettagliate, per quanti sono i giorni contenenti gli importi registrati nel mese selezionato; 

b)    Settimanale: utilizzare nel caso di soggetti in contabilità semplificata o nel regime dei minimi.  Sarà proposta una registrazione comprendente il totale importo registrato per ogni settimana, raggruppando i corrispettivi registrati dal primo giorno del mese alla prima domenica, e successivamente dal lunedì alla domenica. Nel caso in cui nell’ultima settimana del mese, l’ultimo giorno non coincida con la domenica, l’importo comprenderà i corrispettivi dall’ultimo lunedì del mese all’ultimo giorno del mese.

c)    Quindicinale: opzione da utilizzare per i soggetti in contabilità semplificata o nel regime dei minimi. Sarà proposta una registrazione comprendente il totale importo registrato per ogni quindicina raggruppando i corrispettivi in due registrazioni: la prima riporterà i totali dal giorno 1 al giorno 15 e la seconda dal giorno 16 all'ultimo giorno del mese.

d)    Mensile: scelta da utilizzare per i soggetti in contabilità semplificata o nel regime dei minimi. Sarà proposta una registrazione comprendente il totale importo registrato per l'intero mese. 

Scelta dei "Conti d'incasso": in base alla selezione dei conti d'incasso la procedura propone le registrazioni di prima nota:

-      40CORR: Selezione da compiere in caso di corrispettivi non incassati. 

-      CASSA: Selezione da eseguire in caso di corrispettivi incassati.



Nel caso in cui la produzione della prima nota avvenga con la prima modalità d’incasso, nella registrazione viene utilizzato come codice cliente fittizio il “40CORR”: codice del piano dei conti GB che chiude la partita della registrazione dei corrispettivi.

Le due opzioni possono essere scelte contemporaneamente nel caso in cui i corrispettivi siano stati riscossi solo in parte.

Dopo aver scelto il tipo di raggruppamento e il conto d’incasso, confermando la produzione della Prima Nota è necessario seguire tre Step:

 

1.    Step 1: Assegnazione dei conti patrimoniali

2.    Step 2: Imputazione dei conti di ricavo

3.    Step 3: Registrazione in Prima Nota


Step 1: Assegnazione dei conti patrimoniali: in base alla selezione effettuata, cassa e/o conto “40corr”, la procedura propone il riepilogo dei giorni con i relativi conti d’incasso per le registrazioni di prima nota.

Il conto “50000” può essere modificato nel primo Step – Assegnazione dei conti patrimoniali, con il doppio click nel conto Dare 50000 scegliendo, dal piano dei conti, il conto d’incasso per chiudere la partita della registrazione (es.50100).

All’interno della maschera piano dei conti, è possibile assegnare, se il conto scelto, es.50100, deve essere applicato a tutti i corrispettivi con conto Dare “CASSA”, altrimenti sarà scaricato solamente nel giorno in cui è stato modificato.


In caso di riscossione parziale dei corrispettivi, è possibile indicare per ciascun giorno l'importo riscosso/non riscosso, variando quello riportato in automatico dalla procedura come non riscosso:

Esempio : in automatico la procedura riporta per il giorno 01/01/20xx un corrispettivo di € 59,62; indicare l'importo riscosso € 20,00 all'altezza del rigo "50000" e dare conferma con invio.


Step 2: Assegnazione dei conti di ricavo: vengono proposti i conti di ricavo selezionati in fase di inserimento dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri. Questi possono essere modificati nella fase di preparazione dei dati per la prima nota.


Secondo a quanto proposto dalla procedura può essere modificato:

  • L'importo del conto di ricavo; di conseguenza si crea una nuova riga con l’importo dato dalla differenza tra il totale del giorno e quanto imputato all'altro conto di ricavo;
  • Il conto di ricavo dell'importo proposto.

Esempio:


Conto di ricavo “ 70050” proposto in base alle scelte iniziale, imputo un valore minore a quello riportato e in automatico si crea la riga per l’inserimento del  nuovo conto. Doppio click nel campo giallo per aprire il piano dei conti.


 
In caso di fatture con contestuale emissione di scontrino fiscale, queste sono registrate automaticamente attraverso l'esportazione in prima nota, come avviene per i corrispettivi. Il conto di ricavo proposto è quello d’incasso dei corrispettivi, che può essere modificato dall'utente.

 


Per esportare i dati in prima nota cliccare il tasto; la procedura predispone le registrazioni in prima nota, dando un messaggio di avvenuta registrazione.

Step 3: Registrazione in Prima Nota

La registrazione in Prima Nota avviene in base alle scelte eseguite nei passaggi precedenti e agli standard fissi di GB software nell’utilizzo di “Causali Contabili” specifiche.

Queste causali sono diverse in base alle 4 tipologie di registrazioni che possono verificarsi nella gestione “Corrispettivi”:

-      Corrispettivi giornalieri: “CORGB – Annotaz.Corrispettivi”;

-      Corrispettivi giornalieri negativi: “CORN – Nota Accredito Corrispettivi”;

-      Fatture di Vendita: “FVGB – Fatture di Vendita n.”;

-      Note di Accredito: “FVNG – Note di Accredito fatt.di vendita n.”;

In fase di registrazione, per i corrispettivi negativi e le note di accredito, gli importi saranno riportati con segno positivo in quanto a renderli negativi provvede la proprietà della causale contabile.