Prova INTEGRATO GB
Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 
SocietÓ di Capitali - Introduzione Torna indietro
N° doc. 31.276
Gbsoftware S.p.A
 
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
SocietÓ di Capitali - Introduzione
 
Introduzione

Il modello Unico Società di Capitali, enti commerciali ed equiparati (Unico Sc) è il modello unificato che permette ai soggetti Ires di presentare insieme la dichiarazione dei redditi e dell’Iva.

Obbligati a compilare la dichiarazione in forma unificata sono i contribuenti tenuti alla presentazione sia della dichiarazione dei redditi sia della dichiarazione Iva, che hanno un periodo d’imposta, ai fini Ires, coincidente con l’anno solare.

Tuttavia, i contribuenti che intendono utilizzare in compensazione o chiedere a rimborso il credito risultante dalla dichiarazione Iva, possono presentare quest’ultima separatamente dal modello Unico Sc.

Devono presentare il modello Unico Sc i soggetti tenuti al pagamento dell’imposta sul reddito delle società (Ires), in particolare:

-      le società per azioni e in accomandita per azioni, le società a responsabilità limitata, le società cooperative, comprese le società cooperative che abbiano acquisito la qualifica di Onlus e le cooperative sociali, le società di mutua assicurazione, nonché le società europee (di cui al regolamento Ce n. 2157/2001 e le società cooperative europee di cui al regolamento Ce n. 1435/2003), residenti nel territorio dello Stato;

-      gli enti commerciali (enti pubblici e privati, diversi dalle società e i trust, che hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali), residenti nel territorio dello Stato;

-      le società di ogni tipo, tranne le società semplici, le società e le associazioni equiparate (articolo 5 del TUIR) e gli enti commerciali non residenti nel territorio dello Stato, compresi i trust, che hanno esercitato l’attività nel territorio dello Stato mediante stabile organizzazione.

Inoltre il modello Unico Sc deve essere utilizzato dai soggetti obbligati a presentare la dichiarazione dell’imposta sostitutiva delle imposte su redditi, tra cui:

-      società di gestione del risparmio, imprese di assicurazione, banche e società di intermediazione mobiliare che intervengono quali soggetti istitutori di fondi pensione aperti e interni;

-      società ed enti al cui interno sono costituiti fondi accantonati per fini previdenziali ai sensi dell’art. 2117 del cod. civ., se costituiti in conti individuali dei singoli dipendenti;

-      imprese di assicurazione per i contratti di assicurazione di cui all’art. 9-tr del D.Lgs n. 124 del 1993 e all’art. 13, comma 2-bis, D.Lgs. n. 47 del 2000.

Il modello Unico Sc deve essere trasmesso per via telematica direttamente, tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, o tramite gli intermediari abilitati entro l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

Pertanto le società o gli enti con esercizio coincidente con l’anno solare devono presentare l’Unico Sc 2014 (anno di imposta 2013) entro il 30 Settembre 2014.


Info: 06 97626328