Prova INTEGRATO GB
Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 
Verifica requisiti contributo a fondo perduto (Art. 25 Decreto Rilancio) Torna indietro
N° doc. 36.726
GBsoftware S.p.A.
 
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Verifica requisiti contributo a fondo perduto (Art. 25 Decreto Rilancio)
 

Verifica requisiti contributo a fondo perduto come da Art. 25 del D.L. 19 maggio 2020, n.34

1. Introduzione normativa

2. Verifica dei requisiti

2.1 Requisiti Oggettivi

2.1.1 Ricavi e compensi del 2019 inferiori a 5.000.000 €

2.1.2   Fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 inferiore ai 2/3 del fatturato e dei corrispettivi del mese di Aprile 2019

2.2 Requisiti Soggettivi

3. Stima del contributo

4. Aggiornamenti sulle funzionalità

5. AVVISI

 

L'applicazione permette di verificare di la sussistenza dei requisiti per la presentazione dell'istanza di richiesta del contributo a fondo perduto

 

1. Introduzione normativa 

 

 L'art. 25 del D.L. 19 maggio 2020, n.34 regolamenta i requisiti e le modalità di accesso al contributo a fondo perduto erogato al fine di sostenere i soggetti colpiti dall'emergenza epidemiologica "Covid-19".

I commi 1 e 2 individuano i requisiti "Soggettivi" identificando la platea dei beneficiari (comma 1) e specificando i soggetti esclusi aventi determinate caratteristiche (comma 2):

Comma 1 - Platea dei beneficiari

attività d’impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario, titolari di partita IVA.

Comma 2 - Soggetti esclusi

  1. attività cessata alla data di presentazione dell’istanza di cui al comma 8
  2. enti pubblici di cui all’articolo 74, ai soggetti di cui all’articolo 162-bis del testo unico delle imposte sui redditi
  3. contribuenti che hanno diritto alla percezione delle indennità previste dagli articoli 27, e 38 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27
  4. lavoratori dipendenti e ai professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria di cui ai decreti legislativi 30 giugno 1994, n. 509 e 10 febbraio 1996, n. 103

I successivi commi 3 e 4 individuano invece i requisiti "Oggettivi" che restringono i beneficiari a quelli che rispettano determinati criteri di Ricavi/Compensi e cali di fatturato. Nello specifico:

Comma 3 - Requisito Totale Ricavi e compensi 2019

Ricavi e/o compensi per tutto il periodo d'imposta 2019 inferiore a 5.000.000 €

Comma 4 - Requisito Scostamento di fatturato Aprile 2019 e 2020

ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 è inferiore ai 2/3 dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di Aprile 2019

Tale requisito non è necessario qualora:

  • i soggetti che hanno iniziato l'attività dal 01/01/2019
  • i soggetti che versavano in stato di difficolta a causa di altri eventi calamitosi alla data di insorgenza del COVID-19 ( Es. Sisma, Alluvioni, Crolli ecc…)

N.B. Per il computo del fatturato e corrispettivi 2019 e 2020 si deve considerare la data di effettuazione di cessione dei beni o prestazione dei servizi

 

I commi 5 e 6 determinano le modalità di calcolo del contributo e le soglie minime del contributo

Comma 5 - Modalità di calcolo

L'ammontare del contributo è dato moltiplicando la differenza tra il fatturato e corrispettivi 2020 e quelli del 2019 ad una percentuale determinata dalla classe di appartenenza dei ricavi e/o compensi totali del 2019 a determinate soglie:

            %

ricavi e compensi 2019

20%

<= 400.000 €

15%

> 400.000 € e <= 1.000.000 €

10%

>1.000.000 € e <= 5.000.000 €

 

Comma 6 - Soglia minima del contributo

Il contributo minimo è di:

  • 1.000 € per le Persone Fisiche
  • 2.000 € Per soggetti diversi dalle Persone Fisiche

I restanti commi (dal 7 al 15) vanno ad identificare le caratteristiche dell'istanza, l'autocertificazione antimafia, modalità di trasmissione ed i successivi controlli da parte dell'agenzia delle entrate.

 

2. Verifica dei requisiti

Per l'apertura della procedura accedere alla sezione "Multiditta" e cliccare sul pulsante "Contributo fondo perduto" 

La maschera di verifica dei requisiti evidenzia le seguenti informazioni:

  • Codice ditta
  • Descrizione
  • Codice attività, se sono esercitate più attività viene riportata quella principale
  • Regime Attuale, regime contabile al momento della valutazione
  • Totale compensi e ricavi 2019, derivanti dai dati della dichiarazione dei redditi 2020 (anno imposta 2019) o in alternativa dalla dichiarazione iva o contabilità a seconda dei soggetti.
  • Fatt./Corr. 2019, ricavati dai dati contabili.
  • Fatt./Corr. 2020, ricavati dai dati contabili.
  • Scostamento 2/3, soglia al di sotto della quale deve essere il Fatt./Corr. 2020 per l'accesso al contributo (salvo casi particolari)
  • Requisiti soggettivi, domande per la verifica dei requisiti soggettivi e calcolo del contributo
  • Stima del contributo, importo stimato richiedibile
  • Note, campo libero per l'inserimento di note
  • Abilitato, indica se è stato abilitato per la ditta il modulo per la compilazione dell'istanza
  • Data storicizzazione, data di storicizzazione dell'istanza
  • Data produzione telematico, data di creazione del file telematico
  • Inviato, indicata se l'istanza è stata inviata tramite l'apposito modulo
  • Prima ricevuta, data di ricezione della prima ricevuta
  • Seconda ricevuta, data di ricezione della seconda ricevuta

 

Nella sezione in alto a sinistra sarà possibile filtrare la selezione per Intermediario o per tipologia di soggetto e per esito della procedura

 

 

2.1 Requisiti Oggettivi

2.1.1 Ricavi e compensi del 2019 inferiori a 5.000.000 €

Il primo controllo che effettua la gestione è relativo ai Ricavi e compensi del 2019 inferiori a 5.000.000 €

Cliccando nel pulsante  , posto in corrispondenza della ditta e della colonna “Totale compensi e ricavi 2019” si accede alla seguente maschera:

 

I compensi e ricavi 2019 sono riportati in automatico dalla procedura in base a quanto riportato nelle dichiarazioni dei redditi 2020 anno imposta 2019 o, in casi particolari, dalla dichiarazione iva 2020 o contabilità.

N.B. Se non è stata ancora compilata la dichiarazione dei redditi 2020 per l'anno d'imposta 2019 (o il modulo Dichiarazioni dei redditi 2020 non è stato ancora abilatato) la procedura non avrà dati da importare e la colonna Totale compensi e ricavi 2019 sarà pari a zero.

In questo caso si potrà aggiungere una nuova riga di dettaglio ed inserire l'importo manualmente (vedere punto successivo).

 

Per ogni riga importata la colonna "Dettaglio"  fornisce indicazioni sulla tipologia di ricavo caricato mentre nella colonna "Ricavi 2019"  troviamo l'importo.

Sarà possibile variare manualmente il totale inserendo ad input l'importo nel campo "Variazione"   (utilizzando il segno + o - a seconda che sia in aumento o diminuzione).

 

L'utente potrà aggiungere una nuova riga alla tabella cliccando su "nuovo dettaglio"  con la possibilità di inserire manualmente un Ricavo con descrizione ed importo

 

Completato il controllo dei dati in maschera l'utente dovrà confermarli cliccando su "Conferma dati",  a questo punto la gestione restituisce l'esito del controllo nella parte inferiore. Finchè i dati non sono confermati l'esito non sarà definitivo (sfondo in arancio) 

 e non si potrà procedere alle verifiche successive.

ATTENZIONE: Prima di confermare i dati in maschera, vista la complessità normativa, si invita l’utente a verificare con attenzione i dati proposti in automatico dalla procedura

E' importante che l'utente presti attenzione al controllo ed eventuale modifica/integrazione dei dati. Si pensi ad esempio il caso in cui, per il soggetto di cui si intende stimare il contributo, non sia stata ancora compilata la dichiarazione dei redditi 2020 per l'anno d'imposta 2019.

In questo caso l'importo proposto dalla procedura sarà zero in mancanza di dati da importare quindi l'utente dovrà procedere manualmente al caricamento dell'importo con l'aggiunta di una nuova riga di dettaglio con la procedura sopra descritta.

 

Una volta confermati l'esito sarà definitivo e solo in caso di esito positivo, si potrà chiudere la maschera e procedere alla verifica successiva:

 

N.B. Sarà possibile annullare la conferma dei dati cliccando il pulsante "Annulla conferma" , modificare i dati in maschera e procedere di nuovo alla conferma dei dati 

tenendo traccia dell'utente che effettuato l'ultima modifica e la data nei due campi a fianco

 

Controllo nella fase di calcolo 

Ogni volta che l'utente apre la procedura "Contributo a fondo perduto" dal multiditta verrà effettuato un controllo sui dati già lavorati dall'utente e che sono stati confermati.

Se l'importo confermato caricato in precedenza ha subito una variazione lo sfondo dell'icona di verifica si colora di giallo segnalando all'utente che c'è stata una variazione.