Prova INTEGRATO GB
Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 
Regime delle agenzie di viaggio Torna indietro
N° doc. 37.932
GBsoftware S.p.A.
 
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Regime delle agenzie di viaggio
 

Agenzie di viaggio

 

1. Introduzione normativa

2. Anagrafica delle ditte

3. Registri art.74-ter

4. Importazione FE, prima nota e corrispettivi telematici

5. Dashboard

5.1 Riepilogo calcolo del margine

5.2 Prospetto A

6. Liquidazione Iva

 

1. Introduzione normativa

L’art.74-ter, D.P.R. 633/1972, disciplina il particolare regime fiscale applicabile alle agenzie di viaggio e turismo che applicano il particolare metodo detrattivo “base da base”.

Sotto il profilo soggettivo, le disposizioni si applicano alle agenzie di viaggio e turismo, in possesso della prevista autorizzazione, che organizzano e vendono in proprio o tramite mandatari con rappresentanza i pacchetti turistici costituiti da viaggi, vacanze, circuiti tutto compreso e connessi servizi…

Il particolare regime non si applica alle agenzie di viaggio che svolgono attività di mera intermediazione nei confronti dei clienti, cioè che agiscono in nome e per conto dei viaggiatori rendendosi applicabile in tale ipotesi l’ordinario criterio di determinazione dell’imposta fondato invece sul sistema detrattivo “imposta da imposta”.

Il regime speciale riguarda il “pacchetto turistico” e quindi, non si applica ai casi in cui l’attività esercitata dall’agenzia si riduce ad una prestazione singola come il semplice trasporto o la fornitura del solo alloggio o l’esecuzione di un solo servizio turistico senza che ci sia la combinazione di almeno due delle predette prestazioni.

In merito all’ambito territoriale, le operazioni sono classificate nel seguente modo:

  • Operazioni effettuate all’interno del territorio comunitario, le quali sono integralmente imponibili ad Iva
  • Operazioni a favore del viaggiatore eseguite al di fuori del territorio della comunità europea, non soggette ad Iva
  • Prestazioni miste, in cui la tassazione viene limitata solamente ai servizi forniti dall’agenzia nell’ambito comunitario a diretto vantaggio del viaggiatore, sulla base di criteri d’imputazione proporzionale

Il comma 7 dell’art.74-ter considera quale momento impositivo delle operazioni il pagamento integrale del corrispettivo e comunque, se anteriore, la data di inizio del viaggio o del soggiorno.

L’eventuale pagamento di acconti, effettuata dal cliente, così come l’emissione della fattura da parte dell’agenzia non determina il sorgere dell’obbligazione tributaria, la cui nascita rimane subordinata all’integrale pagamento del corrispettivo e dell’inizio del viaggio.

Riguardo le modalità di determinazione della base imponibile e dell’imposta, il comma 2 dell’art. 74-ter dispone che il corrispettivo dovuto all’agenzia di viaggio e turismo, cioè il prezzo corrisposto dal viaggiatore per l’acquisto del pacchetto turistico, va ridotto dei costi (comprensivi della relativa imposta) sostenuti dall’agenzia stessa per l’acquisto di beni e per le prestazioni di servizi effettuate da terzi a diretto vantaggio del viaggiatore.

 

2. Anagrafica delle ditte

L’impostazione del regime speciale Iva delle agenzie di viaggio parte dall’anagrafica delle ditte, dove, nella sezione dei dati fiscali/contabilità, è necessario indicare il regime 1-Agenzie di viaggio in corrispondenza del campo “Regime speciale Iva”:

 

3. Registri art.74-ter

Le operazioni rientranti nel regime speciale Iva delle Agenzie di viaggio devono essere tenute distinte dalle operazioni rientranti nel regime Iva ordinario.

Di conseguenza, nelle opzioni di utilizzo, accessibili dalla prima nota in contabilità, è possibile gestire questi nuovi registri:

I registri del regime speciale delle agenzie di viaggio sono:

  • Acquisti art.74-ter
  • Acquisti DL50/2017 art.74-ter
  • Vendite art.74-ter
  • Corrispettivi art.74-ter

Come per i registri del regime ordinario Iva, è sufficiente cliccare i pulsanti sottostanti al n.ro registro per abilitarli: il bottone assumerà il colore verde quando è stato creato.

Per inserire la denominazione del registro da riportare nella stampa, accedere a “Denominazione registro/Sede” e completare la descrizione:

 

4. Importazione FE, prima nota e corrispettivi telematici

Il regime speciale Iva viene alimentato dall’importazione delle fatture elettroniche, prima nota manuale, importazione dei corrispettivi telematici e corrispettivi manuali.

Nell’importazione delle fatture elettroniche è necessaria l’indicazione dei registri Iva art.74-ter e di almeno una causale Iva specifica del regime: