Prova INTEGRATO GB
Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 
ProprietÓ conti ETS/ENC Torna indietro
N° doc. 38.541
G.B. Software S.p.a.
 
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
ProprietÓ conti ETS/ENC
 

Proprietà dei conti negli Enti del Terzo Settore e negli Enti Non Commerciali 

 

All'interno della sezione relativa al piano dei conti è possibile accedere in visualizzazione alle proprietà dei singoli conti. La funzione può essere eseguita premendo l’apposito pulsante:

Il pulsante Proprietà conti ETS/ENC permette di accedere ad una finestra che mostra le possibilità con cui, al momento della registrazione in Prima Nota, un singolo sotto-conto può essere caratterizzato da attributi che ne influenzano il comportamento fiscale.

A questo fine, in questa vista, gli elementi del piano dei conti saranno raggruppati in macro aree separate, ognuna caratterizzata da una diversa combinazione di possibilità di attribuzione.

All’interno di ogni singola area sarà riportata la sezione dello schema ad albero secondo i canonici quattro livelli dal gruppo di appartenenza in poi:

  1. Gruppo                           10
  2. Conto                                  100
  3. Sotto-conto di 1° livello              1000
  4. Sotto-conto di 2° livello                 10000

 

Nel caso di Ente del Terzo Settore (ETS), il singolo sotto-conto può essere caratterizzato da non commercialità o commercialità oppure può essere o meno riferibile ad una specifica attività di interesse generale.

Gli attributi fissi presenti nella sezione del Piano dei conti determinano in quale macro area il conto andrà a collocarsi, con le conseguenze di seguito descritte. Per i conti standard GB questi attributi non sono modificabili, mentre lo sono per i conti creati dall'utente. Questi attributi sono così espressi graficamente:  

Per questa tipologia di enti, le macro aree sono le seguenti:

  • Conti non commerciali per natura  sempre non commerciali senza possibilità di selezionare la commercialità o un’attività di interesse generale.
  • Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità  non commerciali di default, ma a cui può essere attribuita, in alternativa, la commercialità o un’attività di interesse generale valorizzando l’apposita casella.
  • Conti commerciali che in alternativa possono essere impiegati in modo decommercializzato  commerciali di default che possono essere decommercializzati rimuovendo il check nella casella di commercialità, i conti di questa area non possono mai essere attribuiti ad attività di interesse generale.
  • Conti non commerciali che richiedono l’indicazione dell’attività cui si riferiscono  non commerciali di default a cui deve essere necessariamente attribuita, in alternativa, la commercialità o un’attività di interesse generale valorizzando l’apposita casella.
  • Conti commerciali  commerciali di default che non possono mai essere decommercializzati e che non possono mai essere attribuiti ad attività di interesse generale, le relative caselle non sono valorizzate né sono valorizzabili.

 

La collocazione in una macro area invece che in un'altra influisce sulle azioni possibili in prima nota, ossia sulla possibilità di selezione tramite check degli attributi del singolo conto in sede di registrazione:

Laddove presente, il check di non commercialità non può essere mai rimosso. In caso di compresenza di check di non commercialità e di commercialità, prevale il secondo. I check che non possono essere rimossi, così come quelli che non possono essere selezionati, appaiono ombreggiati.

Di seguito la schermata, in blu i sottoconti di 2° livello oggetto della trattazione:

 

 

 Struttura generale dei piani conti

Per una guida all'organizzazione generale dei conti, si veda Organizzazione dei conti negli Enti del Terzo Settore e negli Enti Non Commerciali.

 

Di seguito uno schema che sintetizza le possibili selezioni che l'operatore può eseguire al momento della registrazione in prima nota, in base alle proprietà del conto scelto. Lo schema è strutturato sulla base delle aree del Rendiconto di Gestione, della nomenclatura dei conti, degli attributi di partenza e delle possibilità che ha l’utente. Il riferimento è ai codici conto del relativo piano dei conti standard GB.

 

Conti

Attributi fissi

nel Piano dei Conti

Check proposti

in Prima Nota

Azioni possibili

in Prima Nota

(alternativamente)

e conseguenza fiscale

Conti non commerciali per natura:

 

- 70010; 70300;  70310

- 72100; 62100

- Nessuna

Operazione non commerciale

Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità:

 

- Tutti i 70xxx tranne:

70010; 70300; 70310

- Tutti i 60xxx

- Lasciare solo "Non comm"

Operazione non commerciale

 

- Aggiungere "Comm."

Operazione commerciale

 

- Aggiungere Attività di interesse generale

Operazione non commerciale

Conti commerciali che in alternativa possono essere impiegati in modo decommercializzato:

 

- Tutti i 71xxx

- Tutti i 61xxx

- Tutti i 72xxx (tranne 72100)

- Tutti i 62xxx (tranne 62100)

- Lasciare "Comm."

Operazione commerciale

 

- Deselezionare "Comm."

Operazione non commerciale

Conti non commerciali che richiedono l’indicazione dell’attività a cui si riferiscono:

 

- 73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130; 73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130

- 63200; 63510

- Aggiungere "Comm."

Operazione commerciale

 

- Aggiungere Attività di interesse generale

Operazione non commerciale

Conti commerciali (promiscui):

 

- Tutti i 73xxx tranne:

73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130

- Tutti i 63xxx tranne:

63200; 63510

- Tutti i 74xxx

- Tutti i 64xxx

- Tutti i 67xxx

 

 

- Nessuna azione

Operazione promiscua

 

I conti creati dall’utente erediteranno le caratteristiche del conto padre di riferimento. Nel caso in cui le caratteristiche dei conti utente vengano modificate agendo nei check presenti nel piano dei conti, esse ovviamente varieranno rispetto a quelle del conto padre, determinando una collocazione in macro aree differenti con differenti possibilità di selezione dei check in sede di prima nota.

 

 Regime transitorio

Fino all’entrata in vigore del Titolo X del D.Lgs 117/2017 (a decorrere dal periodo di imposta successivo all'autorizzazione della Commissione europea):

  • l’indicazione dell’Attività di interesse generale a cui si riferisce l’operazione risulterà essere fiscalmente non significativa; tuttavia, il software la fa inserire in un’ottica di uniformità e di compatibilità con il periodo in cui questo dettaglio sarà obbligatorio per legge;
  • il regime fiscale degli ETS corrisponderà al regime fiscale degli ENC; quindi, le valutazioni di natura fiscale dovranno essere fatte alla luce del "vecchio" Titolo II Capo III del TUIR.

 

 

Nel caso di Ente Non Commerciale (ENC) non in regime ai sensi della L.398/91, il singolo sotto-conto può essere caratterizzato da non commercialità o commercialità.

Gli attributi presenti nella sezione del Piano dei conti determinano in quale macro area il conto andrà a collocarsi, con le conseguenze di seguito descritte. Per i conti standard GB questi attributi non sono modificabili, mentre lo sono per i conti creati dall'utente. Questi attributi sono così espressi graficamente: 

Per questa tipologia di enti, le macro aree sono le seguenti:

  • Conti non commerciali per natura  sempre non commerciali senza possibilità di selezionare la commercialità.
  • Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità  non commerciali di default, ma a cui può essere attribuita la commercialità.
  • Conti commerciali che in alternativa possono essere impiegati in modo decommercializzato  commerciali di default che possono essere decommercializzati rimuovendo il check nella casella di commercialità.
  • Conti commerciali  commerciali di default che non possono mai essere decommercializzati.

La collocazione in una macro area invece che in un'altra influisce sulle azioni possibili in prima nota, ossia sulla possibilità di selezione tramite check degli attributi del singolo conto in sede di registrazione:

Laddove presente, il check di non commercialità non può essere mai rimosso. In caso di compresenza di check di non commercialità e di commercialità, prevale il secondo. I check che non possono essere rimossi, così come quelli che non possono essere selezionati, appaiono ombreggiati.

 

Come per gli enti del terzo settore, anche per gli enti non commerciali lo schema operativo è strutturato sulla base delle aree di appartenenza dei conti economici, della nomenclatura dei conti, degli attributi di partenza e delle possibilità che ha l’utente. Di seguito lo schema per gli enti non commerciali diversi da quelli che adottano il regime ai sensi della L. 398/91:

 

Conto

Attributi fissi

nel Piano dei Conti

Check proposti

in Prima Nota

Azioni possibili

in Prima Nota

(alternativamente)

e conseguenza fiscale

Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità:

 

- Tutti i 70xxx

- Tutti i 60xxx

- 73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130

- 63200; 63510

- Lasciare solo "Non comm"

Operazione non commerciale

- Aggiungere "Comm."

Operazione commerciale

Conti commerciali che in alternativa possono essere impiegati in modo decommercializzato:

 

- Tutti i 71xxx

- Tutti i 61xxx

- Tutti i 72xxx tranne 72100

- Tutti i 62xxx tranne 62100

- Lasciare "Comm."

Operazione commerciale

- Deselezionare "Comm."

Operazione non commerciale

Conti non commerciali per natura:

 

- 72100

- 62100

- Nessuna azione

Operazione non commerciale

Conti commerciali (promiscui):

 

- Tutti i 73xxx tranne: 73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130

- Tutti i 63xxx tranne:

63200; 63510

- Tutti i 74xxx

- Tutti i 64xxx

- Tutti i 67xxx

- Nessuna azione

Operazione promiscua

 

I conti creati dall’utente erediteranno le caratteristiche del conto padre di riferimento. Nel caso in cui le caratteristiche dei conti utente vengano modificate agendo nei check presenti nel piano dei conti, esse ovviamente varieranno rispetto a quelle del conto padre, determinando una collocazione in macro aree differenti con differenti possibilità di selezione dei check in sede di prima nota.

 

Nel caso di Ente Non Commerciale (ENC) in regime ai sensi della L.398/91, solo i sotto-conti relativi ai ricavi possono essere caratterizzati da non commercialità o commercialità. Per quanto riguarda i costi, proprio in virtù di questo regime fiscale, avranno attributi di default non modificabili.

Gli attributi presenti nella sezione del Piano dei conti determinano in quale macro area il conto andrà a collocarsi, con le conseguenze di seguito descritte. Per i conti standard GB questi attributi non sono modificabili, mentre lo sono per i conti creati dall'utente. Questi attributi sono così espressi graficamente: 

Per questa tipologia di enti, le macro aree sono le seguenti:

  • Conti non commerciali per natura  sempre non commerciali senza possibilità di selezionare la commercialità (solo costi).
  • Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità  non commerciali di default, ma a cui può essere attribuita la commercialità.
  • Conti commerciali che in alternativa possono essere impiegati in modo decommercializzato  commerciali di default che possono essere decommercializzati rimuovendo il check nella casella di commercialità.
  • Conti commerciali  commerciali di default che non possono mai essere decommercializzati.

La collocazione in una macro area invece che in un'altra influisce sulle azioni possibili in prima nota, ossia sulla possibilità di selezione tramite check degli attributi del singolo conto in sede di registrazione:

Laddove presente, il check di non commercialità non può essere mai rimosso. In caso di compresenza di check di non commercialità e di commercialità, prevale il secondo. I check che non possono essere rimossi, così come quelli che non possono essere selezionati, appaiono ombreggiati.

Di seguito lo schema degli attributi selezionabili in prima nota in base al conto scelto:

Conto

(costi non rilevanti ai fini del reddito, solo alcuni rilevanti ai fini IRAP)

Attributi fissi

nel Piano dei Conti

Check proposti

in Prima Nota

Azioni possibili

in Prima Nota

(alternativamente)

e conseguenza fiscale

Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità:

 

- Tutti i 70xxx

- 60138; 60174; 60229; 60300; 60301; 60302; 60303; 60304; 60305; 603002; 603003; 601791; 601792; 603012; 603013

- 72100; 72101

- Lasciare solo "Non comm"

Operazione non commerciale

 

- Aggiungere "Comm."

Operazione commerciale

Conti non commerciali per natura:

 

- Tutti i 60xxx

tranne:

   60138; 60174; 60229; 60300; 60301; 60302; 60303; 60304; 60305; 603002; 603003; 601791; 601792; 603012; 603013

- Nessuna azione

Operazione non commerciale

Conti commerciali che in alternativa possono essere impiegati in modo decommercializzato:

 

- Tutti i 71xxx

-  61174; 61229; 61300; 61301; 61302; 61303; 61304; 61305;  611791; 611792; 613002; 613003

- Tutti i 72xxx tranne 72100 e 72101

- Lasciare "Comm."

Operazione commerciale

- Deselezionare "Comm."

Operazione non commerciale

Conti non commerciali per natura:

 

- Tutti i 61XXX tranne:

   61174; 61229; 61300; 61301; 61302; 61303; 61304; 61305; 611791; 611792; 613002; 613003

- Nessuna azione

Operazione non commerciale

Conti non commerciali per natura:

 

- Tutti i 62xxx

- Nessuna azione

Operazione non commerciale

Conti non commerciali che in alternativa possono essere impiegati con commercialità:

 

-  73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130

- Lasciare solo "Non comm"

Operazione non commerciale

- Aggiungere "Comm."

Operazione commerciale

Conti commerciali (promiscui):

 

- Tutti i 73xxx tranne:

73000; 73001; 73114; 73120; 73010; 73030; 73200; 73225; 73100; 73101; 73220; 73302; 73110; 73111; 73230; 73301; 73112; 73113; 73130

- Tutti i 63xxx

- Tutti i 74xxx

- Tutti i 64xxx

- Tutti i 67xxx

- Nessuna azione

Operazione promiscua

 

I conti creati dall’utente erediteranno le caratteristiche del conto padre di riferimento. Nel caso in cui le caratteristiche dei conti utente vengano modificate agendo nei check presenti nel piano dei conti, esse ovviamente varieranno rispetto a quelle del conto padre, determinando una collocazione in macro aree differenti con differenti possibilità di selezione dei check in sede di prima nota.

 

 Conseguenze fiscali

L'apposizione dei check così come illustrato nei passi precedenti, avrà conseguenze fiscali in sede di redazione dei dichiarativi.

 

 

 

 

 

Info: 06 97626328