Prova INTEGRATO GB
Vai alla Guida generale a tutte le Applicazioni GB
 
Gestione intermedia rendiconto per cassa Torna indietro
N° doc. 38.679
GBsoftware S.p.A.
 
 1. Piano dei conti/Causali - 1.1 Piano dei conti
 1. Antir 141_Plus per Professionisti (art. 141)
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Importazione dei dati da procedure esterne
 1. Piano dei conti/Causali - 1.2 Causali Contabile
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Conti Comuni
 1. Piano dei conti/Causali - 1.3 Causali Iva
 3. Clienti/Fornitori/Percipienti
 4. Cespiti
 4. Cespiti - 4.1 Tabelle
 4. Cespiti - 4.2 Anagrafe beni e calcolo
 4. Cespiti - 4.3 Calcoli
 4. Cespiti - 4.4 Dati per altre applicazioni
 4. Cespiti - 4.5 Utility
 5. Percipienti
 6. Fatture
 7. Prima Nota
 8. Schede contabili
 Prima Nota - 7.3.2 Elenco prima nota
 9. Gestioni Iva
 10. Libri obbligatori
 11. Bilancio e gestioni collegate
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.1 Bilancio di esercizio/Situazione contabile
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.2 Prospetti contabili
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.3 Prospetti fiscali
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.4 Indici di coerenza
 11. Bilancio e gestioni collegate - 11.5 Verifica dei minimi
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.1 Bilancio CEE
 22. Bilancio Europeo 2009 - 22.2 Nota integrativa/Relazioni/Verbali
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.1 Bilancio CEE IV direttiva
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.3 Calcolo delle imposte Correnti - Anticipate - Differite
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.2 Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
 21. Bilancio Europeo 2010 - 21.4 Bilancio riclassificato
 21. Bilancio Europeo 2011
 21. Bilancio Europeo 2013
 31.8 Dichiarazione IVA Base
 31.8 Modello 770 Semplificato
 31.12 Studi di Settore 2010
 31.12 Studi di Settore 2011
 31.6 Dichiarazione Annuale IVA
 52.5 Comunicazione Iva nei paesi Black List
 52.1 Comunicazione Annuale Dati IVA
 52.2 Modelli Intracomunitari
 52.3 Dichiarazione di Intento
 52.4 TR - richiesta a rimborso
 33.1 Persone Fisiche
 33.2 Società di Persone
 33.3 Società di Capitali
 33.4 Enti Non Commerciali
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2010
 31.9 Dichiarazione Modello IRAP 2011
 31.13 Dichiarazione Modello 730
 31.11 Gestione Terreni e Fabbricati (ICI)
 12. Regimi Speciali
 12. Regime del Margine
 1. Modello F23
 2. Modello F24
 2. Saldi di Bilancio
 21. Bilancio Europeo 2011 - Menù generale Bilancio
 21.2 Bilancio Europeo 2011 - Gestione completa della produzione del fascicolo in PDF/A e .Xbrl
Gestione intermedia rendiconto per cassa
 

Gestione intermedia rendiconto per cassa

1. Introduzione

2. Struttura

2.1 Registrazioni da definire

2.2 Registrazioni definite

2.3 Registrazioni errate

3. Stampa

 

1. Introduzione

La gestione intermedia ha la funzione di raccordare i conti, movimentati in registrazioni con cassa/banca, che non hanno una ‘destinazione’ nel rendiconto per cassa.

Di conseguenza, per alimentare in modo corretto il rendiconto per cassa, è necessario definire il raccordo al rendiconto per cassa per tutte quelle registrazioni che hanno in contropartita un conto cassa/banca oppure che sono collegate a registrazioni di chiusura con un conto cassa/banca.

La gestione intermedia è accessibile all’interno del rendiconto per cassa, presente all’interno del menù Bilancio della contabilità, pulsante .

 

2. Struttura

La maschera viene valorizzata solo se sono presenti delle registrazioni per le quali debba essere gestito il raccordo al rendiconto per cassa.

 

Pulsanti:

: selezione dell’intervallo di date. Di default è proposto l’intervallo 01/01-31/12

 

: di default la procedura mostra le operazioni da definire con la possibilità per l’utente di filtrare anche le operazioni definite o errate.

Registrazioni definite: dopo aver definito tutti i conti per la registrazione, quest’ultima confluisce nelle registrazioni definite per apportare eventuali modifiche agli abbinamenti ai conti precedentemente gestiti.

Registrazioni errate: registrazioni che sono state gestite con una causale contabile non appropriata al movimento effettivo. Ad esempio, registrazioni di pagamenti/incassi collegate a fatture con causale contabile che apre e chiude una partita.

 

: di default la procedura carica le registrazioni Iva con la possibilità per l’utente di filtrare anche le retribuzioni e le registrazioni non Iva.

Registrazioni Iva: registrazioni che movimentano i registri Iva

Retribuzioni: registrazioni effettuate con causali contabili che hanno la proprietà ‘retribuzioni’

Registrazioni non Iva: registrazioni che non movimentano i registri Iva

 

: l’utente ha la possibilità di attribuire in modo multiplo il conto di destinazione, cliccando il pulsante ‘seleziona tutto’ o selezionando le registrazioni interessate quindi cliccando in ‘scegli conto’ per selezionare il conto da attribuire.

 

: salvataggio dei dati inseriti

 

2.1 Registrazioni da definire

Come riportato precedentemente, nelle registrazioni da definire devono essere inseriti i conti per alimentare il rendiconto per cassa, qualora non definibili a priori, suddividendo le operazioni in registrazioni Iva, retribuzioni e registrazioni non Iva.

Per ogni gruppo deve essere quindi inserito almeno un conto di destinazione nel rigo giallo, digitato manualmente dall’utente o con doppio click:

In presenza di più conti di destinazione da attribuire è possibile selezionare le singole registrazioni e scegliere il conto da attribuire:

…o selezionare tutto per definire il conto di destinazione:

 

Dopo aver inserito il conto, l’importo corrispondente viene riportato nella colonna ‘Importo’:

L’utente potrebbe avere però la necessità di indicare più conti di destinazione per lo stesso conto, quindi, può digitare un importo inferiore al totale ed in automatico verrà creato un nuovo rigo in cui definire il conto di destinazione:

Solo nelle registrazioni Iva viene data la possibilità di indicare il check ‘Ritenuta’ per quei conti che non hanno questa proprietà ma che sono comunque stati utilizzati come tali:

Inserendo il check non sarà possibile inserire il conto di destinazione in quanto la ritenuta rileverà nel momento dell’effettivo pagamento.

Lo stesso funzionamento è previsto per le retribuzioni:

… e per le registrazioni non Iva:

 

2.2 Registrazioni definite

Dopo aver inserito il conto di destinazione per la valorizzazione corretta del rendiconto per cassa, le registrazioni vengono riportate tra le ‘registrazioni definite’:

La lista delle registrazioni definite è sempre consultabile in quanto l’utente potrebbe voler apportare delle modifiche al conto di destinazione e/o all’importo precedentemente inseriti.

È possibile quindi effettuare doppio click nel conto di destinazione per modificare il conto raccordato: